Recupero e Ristrutturazione del sottotetto

APPARTAMENTI | BAGNO | RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICI CIVILI E INDUSTRIALI |

SOTTOTETTO | VILLE E ANTICHI CASALI | CASCINE E AZIENDE AGRICOLECENTRI COMMERCIALI E NEGOZI


Abbiamo squadre dedicate esclusivamente al recupero e ristrutturazione del sottotetto per essere in grado di affrontare qualsiasi situazione che il formato architettonico di un edificio richiede, rispettando assolutamente ogni minimo particolare e ogni minimo criterio di costruzione idoneo per una perfetta realizzazione dell’opera a regola d’arte.

L’attività di progettazione per questo tipo di intervento si articola in più fasi di lavoro che vanno dall’analisi dello stato di fatto, allo studio del progetto di massima e alla hqdefaultpresentazione in 3D, fino allo sviluppo del progetto esecutivo particolareggiato dei singoli elementi e degli spazi da realizzare. Mettiamo a disposizione ogni mezzo, ogni criterio e ogni idea per soddisfare le esigenze del cliente seguendo costantemente ogni suo parametro di valutazione e di oggettività.

Le normative regionali sul recupero ad uso abitativo dei sottotetti esistenti rappresentano una grande opportunità architettonica e sociale.

Le normative sono nate con un fine ambientale ben preciso: quello di ridurre o almeno di limitare l’espansione delle città e il conseguente continuo sfruttamento delle risorse territoriali esistenti che non sono inesauribili.

 

Serve un permesso per costruire?

Sì, è necessario un premesso di costruire o una D.I.A. (Denuncia Inizio Attivita’). Nello schema si riportano le condizioni indispensabili affinché un sottotetto sia abitabile:

 

ristrutturazione_sottotettiIn verde: il volume recuperabile senza interventi strutturali in una mansarda esistente, con altezza minima di 80 cm e pendenza della falda del 40%.

In blu: il volume non recuperabile a scopi abitativi

 

 

ECCO LE CONDIZIONI PER IL RECUPERO:
L’EDIFICIO DEVE ESSERE REALIZZATO CON REGOLARE PERMESSO E/O CONDONATO;

SI DEVONO RISPETTARE I LIMITI RELATIVI ALLE ALTEZZE MEDIE E D’IMPOSTA DELLE FALDE;

SI PUÒ CAMBIARE L’ALTEZZA DI COLMO E DI GRONDA PER AMPLIARNE IL VOLUME;

SI DOVRANNO RECUPERARE SPAZI ADIBITI A NUOVI PARCHEGGI PERTINENZIALI;

È POSSIBILE APRIRE NUOVE FINESTRE, PORTE LUCERNARI E QUANTO ALTRO PER FAVORIRE LA FRUIBILITÀ DEGLI SPAZI;

SONO ESCLUSE LE AREE DI CENTRO STORICO E LE ZONE OMOGENEE A;

Condividi su: